Long Tail Keywords: cosa sono e perché sono importanti per la SEO

Se le keywords sono, praticamente da sempre, il fulcro di qualsiasi strategia di ottimizzazione lato SEO, le long tail keywords rappresentano un'arma estremamente potente (ma ancora sottovalutata) a disposizione delle aziende che fanno business online e che vogliono scalare la SERP di Google.

Le long tail keywords o parole chiave dalla coda lunga devono il loro nome all'ex direttore di Wired USA Chris Anderson che, in un suo articolo del 2004, teorizzò per primo la cosiddetta coda lunga.

 

Paternità a parte, quel che conta è che le long tail keywords sono davvero importanti per la SEO. Ma prima di tutto, vediamo esattamente cosa sono le parole chiave dalla coda lunga.

Solitamente, le ricerche degli utenti (query) sui motori di ricerca si basano su poche keywords abbastanza generiche, dette broad keywords o short tail keywords. La teoria long tail ribalta completamente questo concetto. Perché se è vero che le classiche parole chiave generiche hanno un elevato volume di ricerca, è anche vero che questa popolarità si paga con una concorrenza ampia e agguerrita e con tassi di conversione spesso poco soddisfacenti.

D'altronde, posizionarsi su query estremamente generiche come “scarpe donna” quando sul web ci si deve confrontare con colossi dello shopping online e marketplace è non solo molto difficile, ma può rivelarsi anche estremamente dispendioso. Se vogliamo evitare di sprecare tempo e denaro in una strategia che rischia d'essere controproducente e con uno scarso ritorno sull'investimento (ROI), proviamo a ribaltare questo concetto focalizzandoci su un target più specifico. Senz'altro si tratterà di una audience più ridotta, ma allo stesso tempo già pronta o quasi all'acquisto.

 

Vantaggi long tail keywords

 

Tutto sta a proporre loro esattamente quello che stanno cercando. E per intercettare questo pubblico prima e meglio dei nostri competitors ci servono query più lunghe e complesse. Se provassimo a posizionare il nostro business puntando sul più originale o il più venduto dei nostri prodotti, come ad esempio i sandali per bambini, scopriremmo che la chiave di ricerca “sandalo minorchino rosso per bambini” potrebbe spalancarci le porte delle primissime (se non della prima) pagine dei principali motori di ricerca.

E per riuscire ad intercettare questo target, le parole chiave tradizionali non servono. Possiamo invece ottenere risultati migliori sfruttando le long tail keywords.

In fondo, la teoria delle long tail keywords non è poi così distante dal sacrosanto principio della segmentazione nel marketing. Trova il tuo target, la tua nicchia e avrai compiuto il primo e più importante passo sulla strada verso il successo del tuo business.

 

New Call-to-action

Topics: Inbound Marketing, SEO